Qual è l’alimentazione corretta per dimagrire?

Data:

21/02/2022

Indice degli argomenti

Nel precedente video, abbiamo visto come funziona il dimagrimento e come può essere favorito, in maniera prolungata, soltanto da una buona attività fisica che vada ad ossidare correttamente il grasso rispetto alla semplice dieta, anche con un buon deficit calorico. Ma è davvero possibile che solo l’esercizio fisico possa generare questo procedimento o anche l’alimentazione corretta rappresenta un valido alleato per dimagrire?

Secondo la teoria del punto di equilibrio, infatti, il corpo si oppone alle perdite di peso e tende a tornare al peso e alla massa grassa che normalmente avrebbe, senza seguire un piano dietetico ipocalorico.

L’attività fisica è l’unico strumento che abbiamo a disposizione per poter abbassare questo punto di equilibrio. Dal canto loro, gli alimenti possono comunque sostenere il metabolismo e mantenerlo attivo, se cotti e associati correttamente tra loro.

Approfondiamo insieme!

 

Alimentazione corretta: i consigli sull’impiego dei cibi per dimagrire

Una riduzione effettiva e stabile del peso è necessaria con un’attività fisica che abbassa il punto di equilibrio ed evita una forte riduzione del metabolismo. Tuttavia, l’alimentazione corretta è fondamentale per poter dare uno stimolo metabolico all’interno del corpo.

Contrariamente a quanto si possa pensare, non esistono degli alimenti ingrassanti e dimagranti in assoluto. Piuttosto esistono modalità di impiego, di cottura e di associazione dei cibi per inibire o stimolare il metabolismo.

È in questo modo che una corretta alimentazione può giovare alla perdita di peso e alla stimolazione metabolica e non semplicemente andando a ridurre le calorie e i carboidrati, come spesso avviene.

In linea generale, al soggetto che deve dimagrire saranno date le seguenti importanti nozioni.

  • Non adottare un’alimentazione monotona, in quanto la ripetitività dei cibi e dei nutrienti favorirà un accumulo di questi che potrebbe generare anche intolleranze.
  • Evitare il più possibile alimenti troppo manipolati e industriali perché è fondamentale cibarsi di cibi vivi che mantengono la loro integrità.
  • Non saltare i pasti in quanto ogni carenza nutrizionale abbassa fondamentalmente la vitalità dell’organismo.
  • Non bere troppo in assenza di sete in quanto se gli organi tendono a non drenare particolarmente il corpo ci sarà una maggiore inibizione dei tessuti
  • Ma soprattutto, utilizzare i singoli alimenti, le cotture e le associazioni alimentari per stimolare il metabolismo a favore del dimagrimento.

Sono fondamentalmente due le azioni di una corretta alimentazione per stimolare il metabolismo a dimagrire: stimolazione tiroidea ed epatica e sostegno drenante del rene.

Vediamo in che modo quando gli organi rispondono positivamente ai cibi, ovvero l’utilizzo dei cibi a favore di questi organi affinché non lavorino di più, ma lavorino in maniera ottimale.

 

 

Buona visione!

Dott.ssa Stefania Ciovacco
Note sull’autore

 

Scopri gli altri video per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità. Iscriviti adesso al nostro canale!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
CONDIVIDI SU
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
ISCRIVITI AI NOSTRI CORSI

I MIGLIORI CORSI PER STUDENTI E LAUREATI IN SCIENZE MOTORIE

Scopri i prossimi corsi e scegli quello che fa per te!

[MPBOX id=51821 delay=4000]