LA MASCHERINA RIDUCE PRESTAZIONI E CAPACITÀ FISICHE

Data:

28/04/2021

Indice degli argomenti

La mascherina potrebbe ridurre la performance e le capacità fisiche. A rivelarlo, i risultati di uno studio clinico, pubblicato sul British Journal of Sports Medicine.

 

LA DIFFUSIONE DELLE MASCHERINE

Le raccomandazioni sull’uso delle mascherine facciali durante l’esercizio variano a livello globale. L’impatto fisiologico dell’uso di maschere facciali di uso comune, come quelle di stoffa, durante l’esercizio è, però, scarsamente compreso.

Sono diversi gli studi che si sono susseguiti in questo periodo, lo scopo è stato sempre quello di comprendere le varie risposte fisiologiche e soggettive durante l’esercizio. La parola mascherine è un termine troppo generico, infatti, a seconda delle tipologie, queste possono recare diversi effetti.

Ultimamente, c’è un’ampia diffusione di mascherine in tessuto e questo è dovuto al fatto che, essendo ormai inserite come parte del proprio outfit, si ricerca sempre di renderle più versatili e riutilizzabili. Ecco perché, nello studio che analizzeremo in questo articolo, parleremo dell’impatto fisiologico e soggettivo della mascherina in tessuto.

 

allenarsi con la mascherina

 

LO STUDIO

Nel tentativo di colmare questa lacuna di conoscenza, i ricercatori hanno confrontato le prestazioni di 31 adulti sani, di età compresa tra 18 e 29 anni, mentre svolgevano un test da sforzo su un tapis roulant con il protocollo di Bruce. Questo protocollo valuta la Vo2max che, come sappiamo, è definita come il massimo consumo di ossigeno da parte di un soggetto. Il protocollo ovviamente è stato eseguito sia mentre indossavano una maschera di stoffa, sia senza.

La pressione sanguigna, la frequenza cardiaca, la saturazione dell’ossigeno, la percezione dello sforzo (con RPE) e la mancanza di respiro sono stati misurati e registrati dopo un riscaldamento di 3 minuti, durante il test da sforzo, e 7 minuti dopo averlo completato (periodo di recupero).

Subito dopo aver completato il test, è stato chiesto loro di valutare le esperienze, inclusi comfort, temperatura e traspirabilità,  indossando una mascherina così costituita: 22 × 11 cm, 2 strati di 88% poliestere/12% elastan, fodera in cotone, cinghie auricolari elastiche.

mascherina in tessuto Training Lab Italia

Figura 1: la nostra mascherina in tessuto

 

I partecipanti, nella loro vita quotidiana, erano soliti svolgere una media di 170 minuti a settimana di moderata intensità e 206 minuti a settimana di attività fisica intensa. Nessuno ha fumato sigarette, anche se 3 hanno affermato di aver fumato marijuana (onesti) e 5 partecipanti hanno indicato episodi di asma controllata dal punto di vista medico.

Tre su quattro hanno affermato di aver indossato una maschera facciale durante l’allenamento prima di prendere parte allo studio (24 partecipanti corrispondente al 77%) e 19 (corrispondente al 61%) hanno affermato che la facilità dell’esercizio che svolgevano lo permetteva.

 

RISULTATI

L’analisi dei dati registrati ha mostrato che rispetto al non indossare una maschera facciale in tessuto, indossarne una ha portato ad una significativa riduzione del tempo di esercizio (14%) e di alcuni parametri capacitativi, incluso il consumo massimo di ossigeno (VO2 max; riduzione del 29%), frequenza cardiaca massima, nonché aumento della mancanza di respiro.

Questi cambiamenti rispecchiavano l’intensità dell’esercizio, attribuita al disagio percepito associato all’uso della mascherina. Questi parametri tornavano alla normalità solo dopo un periodo di recupero di ben 7 minuti.

Rispetto al non indossare una mascherina facciale in tessuto, i partecipanti hanno riferito di sentirsi sempre più a corto di fiato e claustrofobici, ad intensità di esercizio più elevate. La maggior parte dei partecipanti (30) era fortemente concorde sul fatto che fosse più difficile effettuare il massimo sforzo durante la prova, mentre si indossa una mascherina.

Le risposte verbali date dai partecipanti includevano:

  • “più difficile dell’ultima volta”;
  • “mi sono affaticato più velocemente”;
  • “nessun effetto durante la fase di deambulazione, mi ha influenzato durante la corsa specialmente a intensità più alta”;
  • “la corsa era più difficile del normale, la respirazione diventava più difficile con l’aumentare della velocità/inclinazione ”
  • “mi sentivo in difficoltà a respirare, mi sentivo come se non potessi andare in profondità di respiro”;
  • “ho dovuto respirare più a fondo per ottenere la stessa quantità d’aria”.

I partecipanti hanno anche menzionato la sensazione di “claustrofobia”, “soffocamento” e “ansia” mentre indossavano la mascherina. Facevano “respiri più brevi e superficiali con il viso coperto”. Nessuno ha indicato che l’umidità o il peso della mascherina abbia inibito le loro prestazioni o li ha costretti a interrompere il test da sforzo.

 

CONCLUSIONI

Anche se i dati non spiegano a pieno come l’uso della mascherina possa limitare direttamente i parametri fisiologici, il disagio associato all’uso, come evidenziato dalle più alte valutazioni di dispnea e dal feedback qualitativo dei partecipanti, ha portato direttamente alla riduzione delle prestazioni.

L’uso della mascherina, anche se essenziale in alcuni casi, rimane comunque un qualcosa di innaturale rispetto alle funzioni corporee, quindi è corretto considerare anche le sensazioni soggettive dei partecipanti. Poi, se parliamo di sport, sappiamo quanto alcuni fattori psicologici incidano sulla performance.

Inoltre, alcuni parametri oggettivi come il picco di V02max e le variabili ad essa correlate, fanno si che i setup dell’allenamento come frequenza, intensità, durata e tipologia di esercizio, vengano inficiate dall’uso della mascherina.

Infine, anche se l’uso della mascherina per molti diventerà una consuetudine, per gli sportivi potrebbe non essere così e, permettetemi di dirlo, sarebbe, oltre che funzionale, molto più bello!

 

allenarsi senza mascherina

 

 

Vuoi ricevere contenuti pratici e sempre aggiornati, come quelli citati in questo articolo? Allora non ti resta che diventare uno dei membri della nostra University Lab!

Seguici su Facebook per restare aggiornato sui prossimi corsi di formazione pensati per i Professionisti del Movimento!

 

Dott. Marcello Di Finizio

Note sull’autore 

 

BIBLIOGRAFIA

  • Epstein D, Korytny A, Isenberg Y, Marcusohn E, Zukermann R, Bishop B, Minha S, Raz A, Miller A. Return to training in the COVID-19 era: The physiological effects of face masks during exercise. Scand J Med Sci Sports. 2021
  • Fikenzer S, Uhe T, Lavall D, Rudolph U, Falz R, Busse M, Hepp P, Laufs U. Effects of surgical and FFP2/N95 face masks on cardiopulmonary exercise capacity. Clin Res Cardiol. 2020
  • Driver S, Reynolds M, Brown K, Vingren JL, Hill DW, Bennett M, Gilliland T, McShan E, Callender L, Reynolds E, Borunda N, Mosolf J, Cates C, Jones A. Effects of wearing a cloth face mask on performance, physiological and perceptual responses during a graded treadmill running exercise test. Br J Sports Med. 2021

ISCRIVITI AI NOSTRI CORSI

I MIGLIORI CORSI PER STUDENTI E LAUREATI IN SCIENZE MOTORIE

Scopri i prossimi corsi e scegli quello che fa per te!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Informativa ex art. 13 del Regolamento UE n. 679/2016

Newsletter

Questa informativa ha la finalità di fornire all'utente le informazioni relative al trattamento dei dati forniti per l’iscrizione alla newsletter del sito web traininglab-italia.com in conformità all' art. 13 del Regolamento Europeo n. 679/2016.

1. Titolare del trattamento

Titolare del trattamento è Asso srl con sede legale in Ragusa, via Marzabotto 32 - mail amministrazione@formability.eu , P.I. 01670840881

2. Responsabile esterno del trattamento

Con riferimento al solo indirizzo email dell’utente, responsabile del trattamento è MailerLite., che può essere contattato all’indirizzo email info@mailerlite.com

3. Finalità del trattamento dei dati

I dati personali raccolti dal titolare del titolare del trattamento sono finalizzati a fornire all'utente il servizio di newsletter del sito traininglab-italia.com

4. Base giuridica del trattamento

Il trattamento dei dati personali dell’utente avviene lecitamente ove: − è basato sul consenso dell'interessato

5. Conservazione dei dati

I Suoi dati personali, oggetto di trattamento per le finalità sopra indicate, saranno conservati per tutta la durata dell’iscrizione alla newsletter.

6. Comunicazione dei dati

Per la gestione e l’invio della newsletter, i Suoi dati personali (solo l’ indirizzo email) potranno essere comunicati a: - MailerLite: un servizio di gestione indirizzi e invio di messaggi email fornito da The Remote Company. (privacy policy https://www.mailerlite.com/legal/privacy-policy ); In caso di comunicazione dei dati a MailerLite, i dati personali dell’Utente potrebbero essere trasferiti in un paese diverso da quello in cui l’Utente si trova, anche negli Stati Uniti. MailerLite aderisce al EU-U.S. Privacy Shield.

7. Diritti dell’interessato

Tra i diritti riconosciuti agli interessati dal Regolamento UE n. 679/2016 rientrano quelli di: - chiedere l’accesso ai dati personali raccolti ed alle informazioni ad essi relative; - chiedere la rettifica dei dati inesatti o l’integrazione di quelli incompleti; - chiedere la cancellazione dei propri dati personali nelle ipotesi previste dall’art. 17, paragrafo 1 del Regolamento UE n. 679/2016; - chiedere la limitazione del trattamento dei dati dell’utente nelle ipotesi previste all’art. 18, paragrafo 1 del Regolamento UE n. 679/2016; - chiedere ed ottenere che i dati personali dell’utente trattati in modo automatizzato e acquisiti con il consenso dell'interessato o sulla base di un contratto stipulato con l'interessato siano forniti a quest’ultimo in un formato strutturato e leggibile da dispositivo automatico, anche al fine di comunicare tali dati ad un altro titolare del trattamento (diritto alla portabilità dei dati); - opporsi in qualsiasi momento al trattamento dei propri dati personali nelle ipotesi previste dall’art. art. 21 del Regolamento UE n. 679/2016. - revocare in qualsiasi momento il consenso, ma solo nell’ipotesi i cui il trattamento sia basato sul consenso per una o più finalità e riguardi dati personali comuni (come data e luogo di nascita o luogo di residenza) ovvero categorie particolari di dati (come origine razziale, opinioni politiche, convinzioni religiose, stato di salute o vita sessuale); - proporre reclamo a un’autorità di controllo e per l’Italia all’Autorità Garante per la protezione dei dati personali (www.garanteprivacy.it).

8. Modalità del trattamento

Il trattamento viene effettuato attraverso strumenti elettronici, per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per i quali i dati sono stati raccolti e, comunque, in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia.

9. Conseguenze della mancata comunicazione dei dati personali

Il mancato conferimento dei dati richiesti all'interno del modulo newsletter comporta l'impossibilità di ricevere il servizio.

CONDIVIDI SU
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
LE CATEGORIE
ISCRIVITI AI NOSTRI CORSI

I MIGLIORI CORSI PER STUDENTI E LAUREATI IN SCIENZE MOTORIE

Scopri i prossimi corsi e scegli quello che fa per te!

3 ORE E 45 MINUTI DI FORMAZIONE, COMPLETAMENTE GRATUITA, PER TE!

Lasciaci la tua mail e ti invieremo il link segreto per essere tra coloro che alzeranno ancora un po’, anche oggi, l’asticella.

Informativa ex art. 13 del Regolamento UE n. 679/2016

Newsletter

Questa informativa ha la finalità di fornire all'utente le informazioni relative al trattamento dei dati forniti per l’iscrizione alla newsletter del sito web traininglab-italia.com in conformità all' art. 13 del Regolamento Europeo n. 679/2016.

1. Titolare del trattamento

Titolare del trattamento è Asso srl con sede legale in Ragusa, via Marzabotto 32 - mail amministrazione@formability.eu , P.I. 01670840881

2. Responsabile esterno del trattamento

Con riferimento al solo indirizzo email dell’utente, responsabile del trattamento è MailerLite., che può essere contattato all’indirizzo email info@mailerlite.com

3. Finalità del trattamento dei dati

I dati personali raccolti dal titolare del titolare del trattamento sono finalizzati a fornire all'utente il servizio di newsletter del sito traininglab-italia.com

4. Base giuridica del trattamento

Il trattamento dei dati personali dell’utente avviene lecitamente ove: − è basato sul consenso dell'interessato

5. Conservazione dei dati

I Suoi dati personali, oggetto di trattamento per le finalità sopra indicate, saranno conservati per tutta la durata dell’iscrizione alla newsletter.

6. Comunicazione dei dati

Per la gestione e l’invio della newsletter, i Suoi dati personali (solo l’ indirizzo email) potranno essere comunicati a: - MailerLite: un servizio di gestione indirizzi e invio di messaggi email fornito da The Remote Company. (privacy policy https://www.mailerlite.com/legal/privacy-policy ); In caso di comunicazione dei dati a MailerLite, i dati personali dell’Utente potrebbero essere trasferiti in un paese diverso da quello in cui l’Utente si trova, anche negli Stati Uniti. MailerLite aderisce al EU-U.S. Privacy Shield.

7. Diritti dell’interessato

Tra i diritti riconosciuti agli interessati dal Regolamento UE n. 679/2016 rientrano quelli di: - chiedere l’accesso ai dati personali raccolti ed alle informazioni ad essi relative; - chiedere la rettifica dei dati inesatti o l’integrazione di quelli incompleti; - chiedere la cancellazione dei propri dati personali nelle ipotesi previste dall’art. 17, paragrafo 1 del Regolamento UE n. 679/2016; - chiedere la limitazione del trattamento dei dati dell’utente nelle ipotesi previste all’art. 18, paragrafo 1 del Regolamento UE n. 679/2016; - chiedere ed ottenere che i dati personali dell’utente trattati in modo automatizzato e acquisiti con il consenso dell'interessato o sulla base di un contratto stipulato con l'interessato siano forniti a quest’ultimo in un formato strutturato e leggibile da dispositivo automatico, anche al fine di comunicare tali dati ad un altro titolare del trattamento (diritto alla portabilità dei dati); - opporsi in qualsiasi momento al trattamento dei propri dati personali nelle ipotesi previste dall’art. art. 21 del Regolamento UE n. 679/2016. - revocare in qualsiasi momento il consenso, ma solo nell’ipotesi i cui il trattamento sia basato sul consenso per una o più finalità e riguardi dati personali comuni (come data e luogo di nascita o luogo di residenza) ovvero categorie particolari di dati (come origine razziale, opinioni politiche, convinzioni religiose, stato di salute o vita sessuale); - proporre reclamo a un’autorità di controllo e per l’Italia all’Autorità Garante per la protezione dei dati personali (www.garanteprivacy.it).

8. Modalità del trattamento

Il trattamento viene effettuato attraverso strumenti elettronici, per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per i quali i dati sono stati raccolti e, comunque, in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia.

9. Conseguenze della mancata comunicazione dei dati personali

Il mancato conferimento dei dati richiesti all'interno del modulo newsletter comporta l'impossibilità di ricevere il servizio.